Pubblicità

Lunedì 15 Ottobre 2018    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
2018-10-03 Sarà Riccardo Fantelli il nuovo amministratore unico di Fvg Strade 2018-09-26 Presentata a Roma la 50ima edizione della Barcolana 2018-09-25 Utile di oltre 4 milioni 700 mila euro nel bilancio di Autovie Venete 2018-09-20 LA PROVINCIA METTE I FONDI PER SISTEMAZIONE STRADE 2018-09-20 PARCO NATURA VIVA 2018-09-20 CORDATA VICENTINA PER LA MELEGATTI 2018-09-19 NUBIFRAGIO, LA CONTA DEI DANNI. SERVIZIO GRATUITO DI COMUNE, PROTEZIONE CIVILE E GEOMETRI PER LA COMPILAZIONE DEI MODULI. SBOARINA: “AVEVAMO DETTO CHE NON AVREMMO LASCIATO SOLI I DANNEGGIATI” 2018-09-19 CONSORZIO ZAI : DATI TRAFFICO MERCI & TRENI DEL 2017 AL QUADRANTE EUROPA 2018-09-18 Una ciclostaffetta per Giulio Regeni 2018-09-15 Illustrate le conclusioni del progetto sul turismo sociale e accessibile nelle spiagge venete finanziato dalla Regione Veneto con capofila l'Uls 4 2018-09-06 Fedriga e Pizzimenti al varo del nuovo ponte sul nodo di Palmanova 2018-09-06 VERONA SETTE 2018-09-06 VERONA SETTE 2018-09-04 Al via il varo del nuovo ponte sul nodo di Palmanova della A4 2018-09-04 Rientrato a Trieste uno dei due feriti nel crollo del Ponte Morandi a Genova
ADIGE TV: Home Ricerca  
sul sito su


Zona Traffico Limitato

L'ordinanza n. 294 del 27 giugno 2006 della Direzione Progettazione ed Esecuzione Lavori, in materia di regolamentazione dell'accessibilità alle zone a traffico limitato del centro urbano di Mestre, ha introdotto delle modifiche alla precedente.
Nella Zona a Traffico Limitato la circolazione dei veicoli è limitata solo ad alcune categorie autorizzate. Il divieto di accesso in queste aree è in vigore da tempo ma l'attivazione del sistema sanzionatorio entrerà in funzione da mercoledì 12 luglio. Dal 28 giugno è in atto un periodo di sperimentazione con il presidio da parte degli agenti della polizia municipale dei 4 varchi elettronici (via Circonvallazione, via S.Pio X, via San Rocco e via Colombo). Tale sperimentazione ha consentito di informare ed abituare i cittadini a non entrare nelle zone vietate ma anche di far emergere delle necessità di adeguamento della disciplina.

L'assessore alla mobilità e ai trasporti Enrico Mingardi, il consigliere delegato alla mobilità delle persone disabili Giuseppe Toso e i rappresentanti delle associazioni delle persone disabili (Anmic, Aias, Uildm, Anglat ed Uic) coinvolte a febbraio nella verifica del funzionamento dei transponder, si sono confrontati per individuare soluzioni che riducano al minimo i disagi per le persone con difficoltà motoria da una parte, e per combattere l'abuso nell'utilizzo del contrassegno dall'altra.

Riportiamo qui di seguito il comma h della sezione autorizzazioni permanenti e a-bis di quelle temporanee riguardanti le soluzioni adottate dall'amministrazione per la circolazione delle persone titolari di contrassegno arancione nelle ztl:

'h) Veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili di cui all'art.188 comma 1)del Decreto Legislativo n.°285 del 30/04/92 ' Nuovo Codice della Strada'e non vedenti in conformità di quanto previsto all'art.12 'Contrassegno Speciale'di cui al D.P.R. n.°503 del 24/07/96, provvisti di apposito contrassegno rilasciato dal Comune di residenza, previa comunicazione del codice del transponder, preventivamente richiesto e assegnato in comodato gratuito, o alternativamente previa comunicazione dei numeri di targa di massimo due veicoli utilizzabili in via ordinaria; nell'attesa della consegna del transponder è fatto comunque obbligo di comunicare i numeri di targa di massimo due veicoli';

'a-bis) Veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili di cui alla lettera h)paragrafo 1, per il tragitto percorso senza la presenza della persona diversamente abile a bordo, mediante comunicazione via fax del numero di targa del veicolo, corredata da apposita dichiarazione, sottoscritta da parte del possessore del contrassegno, attestante gli orari dei transiti e la conformità dell'utilizzo del veicolo per le esigenze di mobilità della persona che si dovrà trasportare o che si è trasportata;'.
Ricordiamo che da fine maggio è stato aperto a Mestre il nuovo ufficio ZTL presso gli Uffici dell'Azienda Servizi Mobilità (ASM) in via Antonio Da Mestre, 1 vicino a Piazzale Candiani. L'ufficio è aperto al pubblico nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13; martedì e venerdì pomeriggio dalle ore 14.30 alle 17; sabato dalle ore 8.30 alle 12.30. Per informazioni telefoniche, con gli stessi orari, si può chiamare al numero 04198 88 79, per comunicazioni via fax al numero 041989776.

Per informazioni: Ufficio Ztl tel. 041 98 88 79 oppure Servizio Informahandicap 041. 274 61 44

LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03