Pubblicità

Mercoledì 23 Agosto 2017    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Treviso Sette
2017-08-17 Un ponte Monaco-Sardegna con Air Dolomiti 2017-08-02 VERONA SETTE 2017-08-02 VERONA SETTE 2017-08-02 VERONA SETTE 2017-08-02 VERONA SETTE 2017-08-02 VERONA SETTE 2017-08-02 CONSORZIO ZAI : AUMENTO DEL FATTURATO & BILANCIO POSITIVO 2017-07-01 L’ESTATE TEATRALE VERONESE PARTE ALLA GRANDE CON LE 12.000 PRESENZE DI RUMORS E VERONA JAZZ 2017-06-28 Sboarina debutta: «Insieme faremo grande Verona» 2017-06-26 Verona, il centrodestra trionfa di nuovo: Sboarina eletto successore di Tosi 2017-06-19 Aperti i cantieri di Agsm e Acque Veronesi in via Mameli. Al via i lavori stradali programmati durante l’estate per potenziare i sottoservizi della città. 2017-06-15 Concerto di Robbie Williams a Verona 2017-06-14 AMIA: interventi settimanali di potatura alberi dal 12 al 18 giugno 2017 2017-05-18 Wind Music Awards all’Arena a Verona 2017-05-18 Il Volo all’Arena di Verona
ADIGE TV: Home Treviso Sette Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Trento
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari

Estero
Budapest

Info Treviso
















Venerdì 22 Ottobre 2010
Rooney, tanto rumore per nulla

Wayne Rooney ci ripensa e prolunga il suo contratto con il Manchester United per altri cinque anni. Il comunicato pubblicato dal sito ufficiale dei Red Devils chiude definitivamente la spinosa vicenda esplosa negli ultimi giorni. Il manager del club inglese Alex Ferguson è raggiante: "E' stata una settimana difficile, ma alla fine ne è valsa la pensa. Ho detto al ragazzo che la porta è sempre aperta e sono felicissimo che abbia accettato di rimanere. Credo che ora Wayne abbia capito che grande club è il Manchester United. Sono contento che abbia accettato la sfida di guidare i giocatori più giovani e diventare uno dei più grandi giocatore del club. Dimostra carattere. Sono sicuro che ora tutti gli daranno il supporto necessario perché torni a produrre le performance di cui è capace". Il "figliol prodigo" è felice: "Sono contento di aver firmato il contratto. Negli ultimi due giorni ho parlato spesso con Ferguson e i proprietari, che mi hanno convinto a rimanere. Ferguson è un genio e mi ha convinto a restare qui". La decisione del nazionale inglese non avrebbe quindi nulla a che vedere con le proteste vivaci di una trentina di tifosi inglesi radunatisi sotto casa sua nella serata di giovedì. Tanti i cori minacciosi contro il loro ex idolo ed emblematico lo striscione esposto davanti alla sua abitazione: "Firma per il City e sei un uomo morto". Rooney resterà, ma deve ricostruire il suo rapporto con la tifoseria.



Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Treviso
Sotto il segno dell'arte. Una nuova linea di viaggi
AAA VENDESI PALAZZO SIGNORILE SU TRE PIANI A PREZZO DI UN APPARTAMENTO
MEDICI E INFERMIERI RINGRAZIANO I PAZIENTI
I VALORI DELLA GENUINITA’ NEL NUOVO PACKAGING DELLA LINEA VP VITICOLTORI PONTE
L’AZIENDA LAZZARIS CELEBRA I SUOI 110 ANNI DI VITA CON UN CONCORSO A PREMI RIVOLTO A TUTTI I
Corona contro Lele Mora: mai stato gay
230mila euro nascosti in macchina Straniero arrestato per riciclaggio
Norma salva-camicie verdi La Difesa «accusa» Calderoli
I tifosi a Rooney: "Sei un uomo morto"
Soffre di mal d'orecchio per 33 anni Aveva un dente nel canale uditivo
Mancini agli inglesi: «Dopo una vittoria? Meglio il sesso dell' alcool»
La stanchezza dei Cesaroni
L'imprudenza ai tempi di Facebook A rischio faccia, amore e lavoro
Trapani, ascensore rotto in ospedale Donna vi resta bloccata un'ora, poi muore
Bossi: chiedo scusa ai romani
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03