Pubblicità

Giovedì 16 Agosto 2018    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
L'Adige - Settimanale di Rovigo
2018-08-13 Traffico regolare domani e più sostenuto a Ferragosto sulla rete di Autovie Venete che ha programmato interventi di manutenzione 2018-08-11 Terremoto in Fvg: Riccardi, nessun danno e situazione sotto controllo 2018-08-10 Aumentano nel Veneto Orientale i casi di West Nile ma in regione l'assessore Coletto dice che è tutto sotto controllo 2018-08-10 Piazza Costituzione rifiorisce 2018-08-10 Fine settimana da bollino rosso sulle autostrade gestite da Autovie Venete e Cav 2018-08-08 Merci pericolose: piano dal costo di 1 milione 400 mila messo in atto dal 2010 da Autovie Venete 2018-08-06 Intitolata alla figura di Ettore Romoli la sala del Comitato Autonomie Locali a Udine 2018-08-04 Traffico intenso ma senza particolari intoppi sulla A4 2018-07-31 Convenzione Ascom Confcommercio Pordenone e Pn Tutela per sostenere gli associati con difficoltà di tutela patrimoniale 2018-07-31 ACCENSIONE FONTANA IN PIAZZA DEL POPOLO A SAN MICHELE (VR) 2018-07-29 Inaugurata in Fvg da Massimiliano Fedriga la storia tratta ferroviaria "Pedemontana" Sacile - Gemona 2018-07-29 VERONA SETTE 2018-07-29 VERONA SETTE 2018-07-29 VERONA SETTE 2018-07-29 VERONA SETTE
ADIGE TV: Home L'Adige - Settimanale di Rovigo Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info



















Mercoledì 27 Ottobre 2010
La trans Efe debutta in tv «Farò tremare clienti famosi»

Devono tremare? «Forse». Sorriso. Non scherziamo, qualcuno dei suoi clienti potrebbe essere molto, molto preoccupato. Si dice che potrebbe fare qualche nome. «Non so, magari... qualche indizio. Dipende». Da cosa? «Da cosa mi chiederanno». Efe, la trans più bella, più desiderata (e più pagata) d'Italia, stasera sarà in diretta tv. L'ha già fatto, in molte trasmissioni. Stavolta è diverso. Sarà protagonista di uno «Speciale Efe Bal», dalle 21 alle 23, dedicato solo a lei, su Antenna 3. Gli ascoltatori telefoneranno. «Forse mi insulteranno e umilieranno», pensa. «Oppure mi faranno complimenti». Possibile. Molti attenderanno (forse gli «interessati», più che altri, con una goccia di sudore sulla fronte) una qualche sua «confessione». Magari su chi sia il suo ricchissimo cliente con un appartamento enorme in corso Venezia. «In effetti è proprio famoso», sussurra lei.

Efe debutta in tv
Efe debutta in tv Efe debutta in tv Efe debutta in tv Efe debutta in tv Efe debutta in tv Efe debutta in tv Efe debutta in tv

Dopo l'intervista a Matrix, gli articoli su varie riviste, il libro scritto per Mondadori, Efe ha firmato un contratto con Antenna 3 fino alla prossima estate. Potrebbe condurre un programma suo, o avere uno spazio come «opinionista» («Mi piacerebbe molto, con la vita che ho fatto ho molte cose da raccontare»). Forse però il pubblico sarà più attratto dalla curiosità voyeuristica, del genere: ma chi sono gli uomini importanti che sono entrati nel tuo letto? Efe capisce. Leggi dello spettacolo. Pettegolezzo regnante. Quanto varrebbe nel mondo del gossip il nome di quel calciatore che è andato a trovarla nel suo appartamento in Porta Nuova? Ricorda lei: «Aveva occhiali neri, cappello, sciarpone sul volto. L'ho riconosciuto solo quando si è scoperto». Proviamo con l'interrogatorio. Gioca in seria A? «Sì, certo». Milan o Inter? «Non rispondo». Ancora in attività? «Sicuro, spesso viene intervistato in tv». E se lei lo nominasse, non verrebbe meno al comandamento di riservatezza? «Sicuro, devo tutelarmi anche io».

Strategia di marketing. Autopromozione. Creazione dell'attesa per far salire gli ascolti. Efe non lo nasconde. Lei che è famosa per doti amatorie, ma che è pure abilissima nella promozione dell'immagine. Spera: «Vorrei anche io un lavoro normale, concreto, con un contratto e una pensione. Farò un tentativo». In televisione è a suo agio. Qualche tempo fa s'è trovata anche in un dibattito con il vicesindaco Riccardo De Corato. Gli ha raccontato, seccata, questo episodio: «Mi ero fermata in macchina, in via Cenisio, a salutare una trans. È arrivata una pattuglia dei vigili. L'uomo è andato dalla mia amica, la donna da me. Mi ha multata, 450 euro, per l'ordinanza comunale. La mia amica non ha preso la contravvenzione, il vigile le ha solo detto di allontanarsi. Perché questa differenza?». Lei cosa pensa? «Non so, la vigilessa pesava cento chili... Comunque chi è straniero o straniera non paga le multe perché in Italia non ha niente. Chi è in regola come me deve pagare o sono guai (anche se Efe non lavora quasi mai in strada, ndr). È una discriminazione. L'esempio di troppe regole sbagliate sul mondo della prostituzione». Cos'è, si butta in politica? «No, non voglio avere i problemi che ha avuto Luxuria».



Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Rovigo
“Premio città di Rovigo: l'innovazione in rosa”
Stagione di Danza del Teatro Sociale
I tesori del Castello librario dell'Accademia dei Concordi
Il CUR apre le porte con University Day
Museo Grandi Fiumi
Teatro Sociale
Ricamiamo la speranza ….3
Nuovi depliants per la Rotonda
Due importanti interventi pubblici saranno realizzati nei prossimi mesi nella Frazione di Concadirame.
Scomparsa di Sergio Garbato
Il Barbiere di Siviglia apre la nuova Stagione Lirica
Sarà la festa dei giovani e dello sport
Sotto il segno dell'arte. Una nuova linea di viaggi
Morte sospetta in ospedale dopo la lite: la procura indaga e dispone l'autopsia
Anche i migranti devono avere possibilità di ascolto
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03