Pubblicità

Mercoledì 17 Gennaio 2018    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Vicenza Sette
2018-01-16 Lettera aperta indirizzata dal presidente di ATV Massimo Bettarello al presidente della provincia Antonio Pastorello 2018-01-16 POLATO & CROCE : NUOVA TELECAMERA AI GIARDINI DI VIA CESARE ABBA 2018-01-16 Assessore al Decentramento Marco Padovani - Mostra fotografica "Verona in Cantiere" 2018-01-16 Al via "GenerAzioni", servizi in rete per assistere a casa anziani e non autosufficienti 2018-01-16 PER LA PRIMA VOLTA INSIEME STUDENTI ARMENI E CILENI. ASS. BRIANI. “SIATE SEMPRE CURIOSI, ANCHE NEI CONFRONTI DELLA POLITICA” 2018-01-15 Arena Opera Festival 2018 2018-01-15 Saldi invernali 2018 2018-01-15 Evento "Winter music night" con protagonisti i gruppi musicali di Udine 2018-01-15 Progetto "Padova, partecipa!" 2018-01-12 L'APERITIVO CON L'ARTE SABATO 13 GENNAIO 2018 - GIOVEDÌ 13 DICEMBRE 2018 2018-01-12 Festa del Beato Odorico 2018-01-12 Museo Grandi Fiumi 2018-01-12 Le iniziative per il Giorno della Memoria 2018 2018-01-12 Contributi per i cittadini, riapre il bando per la sostituzione delle caldaie di casa 2018-01-12 VERDE PUBBLICO: interventi settimanali di potature alberi
ADIGE TV: Home Vicenza Sette Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info Vicenza
















Giovedì 6 Giugno 2013
AMIA - “PROGETTO ESODO”

Promosso dalla Fondazione Cariverona, “Progetto Esodo” nasce dalla volontà di promuovere e sostenere percorsi strutturati ed organici di inclusione socio-lavorativa a favore di persone detenute o ex detenute.
Grazie alla stretta collaborazione delle Caritas Diocesane di Verona, Vicenza e Belluno, che hanno assunto il ruolo di Coordinatori Provinciali del progetto, e del Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria del Triveneto, si è favorita la creazione di una rete di organizzazioni in grado di definire gli interventi e di inserirli all’interno di una cornice caratterizzata da obiettivi e finalità condivise.
Amia Verona aderisce al progetto per il primo anno.
La collaborazione tra “Progetto Esodo” e AMIA è stata avviate per la prima volta nel mese di gennaio, dopo un’attenta valutazione di tutti gli aspetti. Le attività, che prevedono l’inserimento del personale nell’area del settore giardini di Amia, sta coinvolgendo tre persone. L’azione d’inserimento ha previsto una fase iniziale di orientamento, con la formazione teorica del soggetto e la conseguente uscita sul campo per fase pratica.
“Un’iniziativa concreta e positiva per consentire a detenuti ed ex detenuti di darsi da fare impegnandosi in attività a servizio della comunità - ha dichiarato il presidente di Amia, Andrea Miglioranzi, presentando il progetto. “Grazie a progetti come questo possiamo dare una possibilità in più a uomini che in una situazione, anche per loro stessi difficile da sostenere, ora, grazie a questo progetto avranno l’opportunità di darsi da fare, riscattarsi oltre ad avere un’esperienza lavorativa in più”.
“Un ringraziamento particolare va fatto alla Fondazione Cariverona, promotrice del “progetto Esodo” con l’aiuto concreto della Caritas Diocesane di Verona. Prezioso – aggiunge il Presidente - il sostegno del Comune di Verona ed in particolare di Margherita Forestan, Garante dei diritti delle persone private della libertà personale e della Cooperativa Sociale Insieme che da sempre offre a persone svantaggiate una concreta opportunità di lavoro”.
PROGETTO ESODO
Il progetto mette in rete istituzioni, enti pubblici e privati, associazionismo. Tre sono le aree d’intervento che compongono il Progetto Esodo: formazione, inclusione sociale, lavoro; 21 le associazioni, cooperative, consorzi, enti che le sviluppano e mettono in pratica. Il tutto sotto il coordinamento delle tre Caritas venete.
Alle tre aree operative se ne include una quarta dedicata alla sensibilizzazione, con azioni di promozione sul territorio delle problematiche legate al carcere, attraverso una corretta informazione che sensibilizzi le diverse componenti sociali creando consenso e coinvolgimento. Un progetto che nella situazione pesante e preoccupante delle carceri italiane, in cui la qualità della vita è pessima, potrebbe sembrare una goccia nell’oceano, ma che comunque traccia una strada seria ed efficace per trovare risposte adeguate.




Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Vicenza
Al via "GenerAzioni", servizi in rete per assistere a casa anziani e non autosufficienti
Contributi per i cittadini, riapre il bando per la sostituzione delle caldaie di casa
La grande arte del circo al Teatro Spazio Bixio, dal 12 gennaio all'11maggio cinque serate
Osservatorio casa, forte incremento dei contratti agevolati, sempre tanti gli sfratti
Neve, prosegue la pulizia delle strade nei quartieri
Biciclette elettriche a pedalata assistita, 30 mila euro di contributi per l'acquisto
Piazza di Polegge, pronto il progetto che sarà realizzato entro la tarda primavera
Microraccolta amianto finanziata con altri 10 mila euro, per evitare l’abbandono
Buone feste, Vicenza
La giunta chiude il bilancio 2018: conti a posto, servizi assicurati e niente nuove tasse
Il Circo delle Pulci e Centoxcento, nel fine settimana mercatini in centro storico
La Rete Teatri Vi.Vi. (Vicenza e provincia) una realtà in continuo divenire
Terrestri, il 10 e l'11 novembre Natalino Balasso e Marta Dalla Via in “Delusionist"
Alta velocità alta capacità, Variati: “Aumenterà la qualità della vita di Vicenza”
“Paesi che vai”, domenica 5 novembre su Raiuno una puntata dedicata a Vicenza
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03