Pubblicità

Venerdì 24 Novembre 2017    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Cagliari
2017-11-23 ELETTROEXPO, A VERONA GLI YOUTUBER PIÙ FAMOSI D’ITALIA 2017-11-23 AL VIA UN WEEK-END DEDICATO A GEMME, GIOIELLI E FOSSILI DA TUTTO IL MONDO 2017-11-23 PROGETTO ORTI 2017 – PREMIAZIONI SCUOLA PRIMARIA RITA ROSANI E ISTITUTO FORTUNATA GRESNER 2017-11-22 I 90 ANNI DELL’OSPEDALE DI JESOLO 2017-11-21 APERTURA AI CITTADINI DI PALAZZO BARBIERI. SINDACO: “LA CASA DEI VERONESI DEVE ESSERE TRASPARENTE E APERTA A TUTTI” 2017-11-21 Erasmus PLUS: Il nuovo progetto di Internazionalizzazione della Fondazione ITS LAST 2017-11-20 Il Consiglio comunale si riunisce martedì 21 novembre 2017-11-20 Fiera di San Nicolò 2017 2017-11-20 Mostra «Walter Bortolossi. I Quattro Continenti e i loro Presupposti» 2017-11-20 Aperitivo in lingua all'Informagiovani 2017-11-20 Il Comune di Padova in prima linea contro la violenza sulle donne 2017-11-20 Una poltrona per due e mezzo: i giovani a teatro pagando meno di uno spritz! 2017-11-20 La giunta chiude il bilancio 2018: conti a posto, servizi assicurati e niente nuove tasse 2017-11-20 Il drone e il telelaser della Digital Rilievi di Zoppola in azione ieri a Portogruaro per i rilievi esterni nella area della ex Perfosfati 2017-11-20 INAUGURATI MERCATINI DI NATALE IN PIAZZA DEI SIGNORI. SINDACO “ATTRATTORE TURISTICO FONDAMENTALE DURANTE LE FESTIVITA’
ADIGE TV: Home Cagliari Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info Cagliari
















Venerdì 3 Novembre 2017
Quale Eredità lascia La Settimana Sociale 2017

Quale Eredità lascia La Settimana Sociale tenutasi a Cagliari per l'edizione 2017.
48esima esperienza di riflessione su tematiche sociali, sul bene comune, sulla generatività verso il futuro.
L'edizione di tre anni fa aveva visto Torino protagonista, scegliendo come tema la famiglia, nucleo sofferente del nostro nuovo vivere, così poco tutelato e curato dalle politiche e dalle economie (“Famiglia, Speranza e futuro per la società italiana”, Torino 12-15 settembre 2013).
Quest'anno non poteva essere scelto un tema più “torturato” dei nostri tempi, IL LAVORO.
“Il lavoro che vogliamo: libero, creativo, partecipativo, solidale” , quello che si popone di dare un contributo all'intera società italiana per uscire dalla crisi.
Al centro “della tregiorni” le preoccupazioni: cosa può accadere a una società democratica e nelle nostre parrocchie quando diventa imbarazzante augurarsi “buon lavoro”, se il lavoro manca o non viene tutelato?
A Cagliari in questi giorni, a partire dalle domande che ci abitano, si è voluto aprire un interrogativo “a servizio” di quanti vogliono capire, comprendere e stare vicino a quanti soffrono dentro a questo tema.
L'obiettivo è stato quello di “aprire processi” dialogici che si impegnino a superare le difficoltà, e non a mettere ancora “la testa sotto terra”.
Ben si è espresso il pensiero della Chiesa che ha voluto dichiarare che ha sempre avuto a cuore “i lavoratori” più che “il lavoro”.
Dal 1891 ad oggi, da Leone XIII a Francesco, da quando si denunciava lo sfruttamento dei lavoratori dipendenti, fino ad ora, in cui si dichiara che “l'essere umano esprime e accresce la dignità della propria vita. Il giusto salario permette l'accesso adeguato agli altri beni (Evangelii Gaudium n. 192).
La stessa Costituzione italiana nell'art.1 e 4 presuppone l'inscindibile legame dell'identità e della dignità della persona, che deve andare oltre la concezione di lavoro e contro il Lavoro non protetto, non sicuro e non retribuito.
La conseguenza denunciata in questi giorni, se non si pone mano ad un cambio di visione verso il lavoro e verso il lavoratore, è il rischio di minare il patto intergenerazionale che ha fatto da colonna sociale sino ai nostri giorni.
Non è possibile guardare senza indignazione agli anziani privati di dignità e messi a carico dei giovani precari traballanti di certezze.
A ciò vanno aggiunte le terribili forme in cui il lavoro viene sfruttato e deturpato dall'illegalità.
Altra dimensione, la terza, è quella connessa alla differenza di genere che dilata la forbice delle differenze fra uomo e donna, dove la donna supera da anni i livelli di scolarità rispetto all'uomo, ma si vede ancora attribuire un salario inferiore di quello degli uomini a parità di mansione.
Quindi, di quale “lavoro degno” stiamo parlando?
Che risposte si possono dare ai giovani, alla “media generazione” privata di lavoro o malpagato, alle donne e alle famiglie?
Cagliari grida l'urgenza di offrire un nuovo scenario antropologico per rilanciare culturalmente il vero significato di Lavoro, in difesa degli aspetti relazionali, dei bisogni umani di riconoscimento e di dignità della persona-cittadino.
Tutti concordi nel definire che il lavoro umano è un'esperienza che include la realizzazione di sé e la fatica, il contratto e il dono di sé, attraverso la propria passione e creatività, vitalità, energia e tempo speso.
Tutto ciò nulla ha a che fare con il concetto di volontariato, in cui una persona può impegnarsi (o può scegliere di non impegnarsi) ad offrire un piccolo tempo per la cura degli altri, o dando un aiuto o un sostegno per l'altro.
Nel lavoro la differenza la fanno le persone, i volti, le voci.
La 48a settimana di Cagliari ha voluto parlare di persone, di vite concrete, di speranze e di delusioni delle persone.
Sembra incredibile che ancora oggi si fatichi a (o non si voglia) riconoscere che non c'è altra via per una crescita armonica di tutto il sistema: è il Lavoro, con la sua creatività e anche con la sua produttività riconosciuta e retribuita, la vera fonte di ricchezza di una comunità. Il pilastro su cui costruire, in un rapporto fecondo, le capacità di ogni singola persona e lo sviluppo economico e soprattutto sociale di noi.

Di Alessandra Carbognin
Giornalista inviata alla 48a Settimana Sociale
https://www.facebook.com/alessandracarbogninpage/
#illavorochevogliamo
fonte: www.settimanesociali.it



Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Cagliari
Il Consiglio comunale si riunisce martedì 21 novembre
Lavoro agile al Comune di Cagliari
Cagliari sbaraglia la concorrenza internazionale: è Miglior Città Europea dello Sport 2017
Cagliari Città degli Sport: strategie e linee di azione del Comune
Con novembre parte il teatro contemporaneo della compagnia Akròama
Un ponte Monaco-Sardegna con Air Dolomiti
Quando la Natura esprime il massimo attraverso le mani dell'uomo
Che Giro!
Il Santo guerriero
Cagliari buona come il pane
Gesto simbolico ad Arborea
La Regione Autonoma della Sardegna punta sulla didattica digitale e la new comunication al servizio del cittadino
Protocollo d’intesa Regione-Conferenza Episcopale sarda
CAGLIARI, Evento Storico: protocollo d'intesa Regione- Conferenza Episcopale sarda, primi in Italia.
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03