Pubblicità

Lunedì 15 Ottobre 2018    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Verona Sette News
2018-10-03 Sarà Riccardo Fantelli il nuovo amministratore unico di Fvg Strade 2018-09-26 Presentata a Roma la 50ima edizione della Barcolana 2018-09-25 Utile di oltre 4 milioni 700 mila euro nel bilancio di Autovie Venete 2018-09-20 LA PROVINCIA METTE I FONDI PER SISTEMAZIONE STRADE 2018-09-20 PARCO NATURA VIVA 2018-09-20 CORDATA VICENTINA PER LA MELEGATTI 2018-09-19 NUBIFRAGIO, LA CONTA DEI DANNI. SERVIZIO GRATUITO DI COMUNE, PROTEZIONE CIVILE E GEOMETRI PER LA COMPILAZIONE DEI MODULI. SBOARINA: “AVEVAMO DETTO CHE NON AVREMMO LASCIATO SOLI I DANNEGGIATI” 2018-09-19 CONSORZIO ZAI : DATI TRAFFICO MERCI & TRENI DEL 2017 AL QUADRANTE EUROPA 2018-09-18 Una ciclostaffetta per Giulio Regeni 2018-09-15 Illustrate le conclusioni del progetto sul turismo sociale e accessibile nelle spiagge venete finanziato dalla Regione Veneto con capofila l'Uls 4 2018-09-06 Fedriga e Pizzimenti al varo del nuovo ponte sul nodo di Palmanova 2018-09-06 VERONA SETTE 2018-09-06 VERONA SETTE 2018-09-04 Al via il varo del nuovo ponte sul nodo di Palmanova della A4 2018-09-04 Rientrato a Trieste uno dei due feriti nel crollo del Ponte Morandi a Genova
ADIGE TV: Home Verona Sette News Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info



















Martedì 29 Maggio 2018
A VILLA BURI IL PRIMO DOGFEST DI VERONA

A Villa Buri il primo DogFest targato Verona. L’appuntamento, per tutti gli amanti degli animali e in particolare dei cani, è per domenica 3 giugno, dalle 10 alle 19, negli spazi all’aperto della Villa.

DogFest, nato dall’idea del Centro Cinofilo ‘Il Piccolo Campo’, in provincia di Mantova, è un festival itinerante che viene proposto in diverse città italiane per promuovere una conoscenza a 360 gradi del mondo del cane.

A Verona l’iniziativa è organizzata dall’associazione “Continuando a Crescere”, con il patrocinio del Comune.

Per tutta la giornata, ampie aree saranno dedicate ad attività da far svolgere al proprio cane, sotto la guida di istruttori qualificati: agility, disco, dog dance, ricerca olfattiva, apprendimento, ginnastica e laboratori.
Un’area conferenze ospiterà esperti cinofili, mentre i più piccoli potranno conoscere ed approfondire il mondo animale attraverso laboratori creativi e letture animate.

Sarà inoltre possibile sostenere tante associazioni impegnate quotidianamente nella salvaguardia dei diritti degli animali, ma anche ammirare i prodotti di hobbysti e artigiani realizzati per il cane e i loro proprietari e assistere a show-cooking di biscotti a 4 zampe.

DogFest è stato presentato oggi in Comune dall’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco insieme al consigliere comunale delegato alla Tutela e Benessere degli animali Laura Bocchi. Presenti Monica Meda dell’associazione Continuando a Crescere, Lorenza Zanaboni di LAV-Lega anti vivisezione, Monica Mastri dell’azienda Almo Natura, e il prof. Luigi Grezzana, padre della geriatria veronese e amante degli animali.

“Un evento che ha anche un grande valore sociale – ha detto l’assessore Bertacco -, perchè non parla solo del cane come compagno di vita, ma anche come cura per patologie mentali e fisiche importanti, dall’autismo alla cura psicologica dell’anziano. Avere un cane, comporta un impegno costante e continuo. Obbliga la persona ad uscire e fare movimento all’aria aperta, ad avere relazioni sociali e a prendersi cura di un altro essere vivente, con vantaggi positivi a livello psicologico. Senza contare i benefici e gli straordinari progressi che la relazione con il cane può portare a bambini disabili, autistici o con ritardi cognitivi. Non a caso- conclude Bertacco -, la Pet-Therap ha assunto negli ultimi anni un’importanza sempre maggiore, anche a livello curativo”.

“Ho colto con grande entusiasmo l’opportunità di ospitare a Verona questo festival – spiega Bocchi -, in cui il cane non viene visto solo come compagnia, ma come un essere vivente da conoscere a 360 gradi, partendo dalla conoscenza etologica, per permettere che la sua presenza nella vita degli umani sia il più integrata possibile, ma soprattutto rispettosa delle diversità di specie. Solo la conoscenza del cane a livello scientifico-antropologico ci permette di poter instaurare con lui un rapporto costruttivo e di rispetto, fondamentali per evitare il verificarsi di comportamenti terribili di cui la cronaca spesso ci racconta”.



Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Verona
CORDATA VICENTINA PER LA MELEGATTI
PARCO NATURA VIVA
LA PROVINCIA METTE I FONDI PER SISTEMAZIONE STRADE
CONSORZIO ZAI : DATI TRAFFICO MERCI & TRENI DEL 2017 AL QUADRANTE EUROPA
NUBIFRAGIO, LA CONTA DEI DANNI. SERVIZIO GRATUITO DI COMUNE, PROTEZIONE CIVILE E GEOMETRI PER LA COMPILAZIONE DEI MODULI. SBOARINA: “AVEVAMO DETTO CHE NON AVREMMO LASCIATO SOLI I DANNEGGIATI”
VERONA SETTE
VERONA SETTE
ACCENSIONE FONTANA IN PIAZZA DEL POPOLO A SAN MICHELE (VR)
VERONA SETTE
VERONA SETTE
VERONA SETTE
VERONA SETTE
VERONA SETTE
VERONA SETTE
VERONA SETTE
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03