Pubblicità

Martedì 20 Novembre 2018    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Verona Sette News
2018-11-20 Salvini esalta la "virtuosità" del Friuli Venezia Giulia 2018-11-13 I Puritani al Teatro Verdi di Trieste. Un nuovo allestimento 2018-11-13 CONFERITA IN MUNICIPIO LA CIVICA BENEMERENZA DELLA CITTÀ DI TRIESTE ALL'ASSOCIAZIONE DELLE COMUNITÀ ISTRIANE. 2018-11-13 PARTY CON L'EUROPA. PRESENTAZIONE DEL PROGETTO GREEN, ACTIVE 2018-11-13 Isonzo, le dodici battaglie 2018-11-07 Veronamercato a Bruxelles 2018-11-07 DOMENICA 11 NOVEMBRE, 3° MOBILITY DAY. PARCHEGGI GRATUITI IN FIERA, ATTIVITÀ CULTURALI E BIODIVERSITÀ IN CENTRO 2018-11-07 UNA CORSA PER DIRE NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE 2018-11-07 LA CULTURA DEL RISPETTO NEL 38° FESTIVAL DI CINEMA AFRICANO 2018-11-07 VIA LIBERA AI 17 MILIONI DI LAVORI PUBBLICI. SBOARINA: “SONO TRENT’ANNI CHE VERONA NON AVEVA COSI’ TANTI CANTIERI” ZANOTTO: “EDILIZIA SCOLASTICA È GIÀ FINANZIATA CON LO SBLOCCA SCUOLE” 2018-11-07 MALTEMPO E STRADE. A GENNAIO LAVORI ALLA RETE IDRICA DI VERONETTA. BENE LA VASCA DI PORTA BORSARI 2018-11-07 NUOVO RIGOLETTO DI ZEFFIRELLI IN OMAN. PRESENTATO OGGI IL PROGETTO IN CUI FONDAZIONE ARENA HA UN DOPPIO RUOLO 2018-11-06 Via libera dei soci al bilancio di Autovie Venete ma per il nuovo Cda tutto rinviato al 7 dicembre 2018-11-06 Debora Serracchiani: "Toninelli non espropri il Fvg della concessione relativa alla A4" 2018-11-04 Celebrato a Trieste il 4 novembre con la presenza dl Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
ADIGE TV: Home Verona Sette News Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info



















Mercoledì 7 Novembre 2018
MALTEMPO E STRADE. A GENNAIO LAVORI ALLA RETE IDRICA DI VERONETTA. BENE LA VASCA DI PORTA BORSARI

Maltempo, il giorno dopo. In città ieri sono caduti 75 mm di pioggia in sole due ore, pari alle precipitazioni che si registrano in un mese.



A fronte di una decina di punti critici, per i quali l’Amministrazione sta studiando con Amia e Acque Veronesi le soluzioni per il miglior funzionamento degli scarichi idrici, la pioggia di ieri ha anche mostrato l’efficacia di alcuni recenti interventi. Anzitutto, la tenuta della vasca di contenimento di Porta Borsari, realizzata prima dell’estate e senza la quale l’area sarebbe stata nuovamente allagata.



Quindi, la buona percorribilità di alcune tra le principali arterie cittadine, appena rifatte e dotate di una speciale guaina anti infiltrazioni, come via Mameli, via IV Novembre e Corso Porta Nuova.



Bene anche le zone più sensibili delle Circoscrizioni 2ª, 6ª e 8ª, in prossimità dell’Adige e dei progni minori, grazie anche al costante monitoraggio e lavoro di pulizia effettuato da Amia.



Tra i punti critici già all’attenzione dell’Amministrazione, viale del Lavoro in prossimità del Bauli, viale Colombo, Porta Palio, via Chioda, che saranno oggetto di un piano strutturale per adeguare le vecchie tubature.



Già in calendario per gennaio il grosso cantiere di Veronetta, circa 2 milioni di euro, a metà con Acque Veronesi, che permetteranno il rifacimento completo della rete fognaria e della rete di acqua bianca di tutta la zona, compresa piazza Isolo.



“Se confrontiamo quanto accaduto in altre città e comuni del Veneto, possiamo dire che Verona ha retto bene al maltempo di ieri – spiega l’assessore alle Strade Marco Padovani -. I disagi ci sono stati, è inutile negarlo, ma in poche ore è caduta tutta la pioggia di un mese. L’Amministrazione ha dimostrato da subito una grande attenzione per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade cittadine di tutto il territorio comunale. In poco più di un anno, infatti, sono stati realizzati lavori per 3 milioni di euro, e altrettanti sono in programma per l’anno prossimo. Con l’avanzo di bilancio, infatti, riusciamo a finanziare una serie di progetti per strade e marciapiedi in tutte le Circoscrizioni, per il centro cittadino, per la messa in sicurezza di ponti e sovrappassi. Ricordo che a Verona ci sono 1200 chilometri di strade e altrettanti di marciapiedi – conclude Padovani -; per sistemarli tutti servirebbero più di 50 milioni di euro. Impossibile farlo in un anno, serve tempo e soprattutto una progettazione che tenga conto anche del cambiamento climatico degli ultimi anni. Abbiamo una rete di tubature di oltre 40 anni, che andava bene allora ma non certo adeguata alle esigenze di oggi”.



Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Verona
NUOVO RIGOLETTO DI ZEFFIRELLI IN OMAN. PRESENTATO OGGI IL PROGETTO IN CUI FONDAZIONE ARENA HA UN DOPPIO RUOLO
VIA LIBERA AI 17 MILIONI DI LAVORI PUBBLICI. SBOARINA: “SONO TRENT’ANNI CHE VERONA NON AVEVA COSI’ TANTI CANTIERI” ZANOTTO: “EDILIZIA SCOLASTICA È GIÀ FINANZIATA CON LO SBLOCCA SCUOLE”
LA CULTURA DEL RISPETTO NEL 38° FESTIVAL DI CINEMA AFRICANO
UNA CORSA PER DIRE NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE
DOMENICA 11 NOVEMBRE, 3° MOBILITY DAY. PARCHEGGI GRATUITI IN FIERA, ATTIVITÀ CULTURALI E BIODIVERSITÀ IN CENTRO
Veronamercato a Bruxelles
VERONA SETTE
VERONA SETTE
VERONA SETTE
VERONA SETTE
CORDATA VICENTINA PER LA MELEGATTI
PARCO NATURA VIVA
LA PROVINCIA METTE I FONDI PER SISTEMAZIONE STRADE
CONSORZIO ZAI : DATI TRAFFICO MERCI & TRENI DEL 2017 AL QUADRANTE EUROPA
NUBIFRAGIO, LA CONTA DEI DANNI. SERVIZIO GRATUITO DI COMUNE, PROTEZIONE CIVILE E GEOMETRI PER LA COMPILAZIONE DEI MODULI. SBOARINA: “AVEVAMO DETTO CHE NON AVREMMO LASCIATO SOLI I DANNEGGIATI”
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03