Pubblicità

Mercoledì 23 Maggio 2018    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Verona Sette News
2018-05-21 RESOCONTO PROGETTO RECUPERO FARMACI NON SCADUTI - VERONA 2018-05-21 Acque Veronesi potenzia ed estende le reti fognarie a San Pietro in Cariano. Conclusi interventi per 350 mila euro. 2018-05-12 Nuovi corridoi ciclabili connettono la città 2018-05-10 Il 22 maggio la prova preselettiva per l'assunzione di autisti ATV 2018-05-08 PER CASA ABEO LA 2^ MARATONA DEL PELLEGRINO 2018-05-08 ASSESSORE TOFFALI CONSEGNA TARGA A CENTENARIA VERONESE 2018-05-08 VARIANTE 23. LE NOVITÀ URBANISTICHE. SINDACO: “NON CANCELLA, MA RISCRIVE LO SVILUPPO DELLA CITTA’” 2018-05-08 VIABILITA’ VERONA SUD. INCONTRO SINDACO SBOARINA E PRESIDENTE A4 DEL RÍO CARCAÑO 2018-05-08 SPIROMETRIE GRATUITE PER CONOSCERE COME E' CAMBIATO IL RESPIRO DEI VERONESI NEGLI ULTIMI 8 ANNI 2018-05-08 UN CONCERTO IN GRAN GUARDIA PER I 25 ANNI DI ADMOR 2018-05-08 IN ARENA SOVRINTENDENTE DEL TEATRO ALLA SCALA DI MILANO ALEXANDER PEREIRA. 2018-05-05 VERONA SETTE 2018-05-03 VARIANTE 23. LE NOVITÀ URBANISTICHE. SINDACO: “NON CANCELLA, MA RISCRIVE LO SVILUPPO DELLA CITTA’” 2018-05-03 SHAKESPEARE IN LOVE, MOMIX E L’ODISSEA DI PAOLINI PER LA 70ᵃ EDIZIONE DELL’ESTATE TEATRALE VERONESE 2018-05-03 IN PIAZZA ERBE FIERA DELLE ANTICHE ARTI E MESTIERI
ADIGE TV: Home Verona Sette News Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info
















Venerdì 28 Aprile 2017
NUOVI CESTINI STRADALI IN CENTRO STORICO E UN’ISOLA ECOLOGICA INTERRATA IN PIAZZA BRA

Giro di boa in centro storico: arrivano i nuovi cestini stradali e un’isola ecologica interrata in piazza Bra.
I vecchi cestini straboccanti si congederanno a breve per lasciare il posto a nuovi modelli, più grandi e capaci.
Passato per il Comune di Verona, l’iter per l’acquisto dei nuovi cestini si è finalmente concluso e nelle zone più battute dai turisti verranno disposti i nuovi contenitori.

“Nella conformazione della nostra città lo spazio pubblico gioca un ruolo fondamentale – spiega il presidente Andrea Miglioranzi - poiché può contribuire a migliorare il benessere e la qualità della vita dei suoi abitanti.
Gli spazi pubblici (strade, marciapiedi, piazze, giardini, parchi) sono parte integrante dell'architettura e del paesaggio urbano e hanno un ruolo determinante sull'immagine complessiva della città.
Ecco perché abbiamo scelto di sostituire i vecchi cestini con un modello nuovo, dotato di una pregevole finitura estetica, con caratteristiche di robustezza e solidità, facile da svuotare per gli operatori. Naturalmente la forma è idonea a minimizzare l’ingombro al fine di facilitare quanto più possibile il traffico pedonale lungo le vie, piazze e marciapiedi su cui andranno installati. Attualmente, in centro storico, i nostri operatori svuotano i cestini 5 volte al giorno, numero che è stato aumentato rispetto a qualche anno fa. Di più non si può fare e per questo abbiamo optato per un modello più grande e capace.”

“Andremo a collocare due nuovi tipi di cestini – prosegue il direttore Maurizio Alfeo – di due differenti capacità, da 100 lt e 50 lt. In prima battuta collocheremo 100 contenitori da 100 lt e 50 da 50 lt. I cestini, pronti all’uso, quindi consegnati già montati di tutti i loro componenti sono costituiti da una struttura in lamiera zincata a caldo e verniciata a polveri poliestere, composta da un mantello di spessore 5 mm. Il basamento dotato di zoccolo rialzato e rinforzato in lamiera spessore 5 mm opportunamente forato per eventuale fissaggio al suolo. Sono accessibili sui due lati maggiori nei quali sono posizionate le ante: una apribile tramite chiave a triangolo e una fissa. La forma è stata concepita per inglobare il posacenere a scomparsa, funzionale e sicuro (la cenere finisce in contenitore separato dal sacco adibito a contenitore per rifiuti) Il design e il posizionamento studiato con una angolazione tale da renderlo ben visibile e di facile utilizzo. Possibilità di installazione della trappola per i topi sul 100 litri (nel basamento).”
E per quanto riguarda i rifiuti? Ora è ufficiale: sotto la piazza.
La prima isola ecologica interrata sarà posizionata in piazza Bra, e l’impianto non impatterà minimamente sull’aspetto della piazza.
Precisamente, di fronte alla Gran Guardia, tra la rastrelliera delle biciclette a noleggio (che sarà spostata) e il bagno pubblico, dove già in passato erano stati effettuati degli scavi per cui non si corre il rischio di incrociare qualche cimelio storico.

“Stiamo lavorando a questo progetto da un paio d’anni – sottolinea il presidente - e finalmente ci sono tutti i presupposti per la completa attuazione del progetto.
Ed è per me motivo di grande soddisfazione la realizzazione della prima stazione ecologica interrata nel centro storico di Verona.
Questo intervento è importante per il prestigio della città e permette di risolvere i problemi legati all’uso improprio dei cassonetti tradizionali, con tutto quello che ne consegue a livello di maggiore pulizia e decoro della strada.
L’auspicio è quello di poter garantire al più presto un centro storico veronese privo di cassonetti e mi auguro di poter estendere il progetto alla maggior parte della città.
Oltre a recuperare l’ambiente cittadino e a migliorare l’aspetto igienico della città l’isola ecologica porterà ad un costante aumento della raccolta differenziata, segno evidente della funzione anche ‘culturale’ dei questa struttura che inciderà appunto in modo positivo sulle abitudini dei veronesi.”

“Il sistema interrato per la raccolta dei rifiuti – chiarisce Alfeo – è una delle più importanti novità nel campo dell’igiene urbana e anche il sistema più moderno di raccolta differenziata.
L’isola ecologica debutterà a Verona, a pochi metri dall’Arena ed avrà le fattezze di una scatola, ampia quattro metri e mezzo e profonda due e mezzo. Al suo interno saranno posizionati due press container a tenuta stagna quindi a prova di odori, uno per la plastica e uno per il secco. In tal modo gli operatori di Amia potranno svuotare i cestini della Bra, smaltendo direttamente il contenuto senza dover rientrare in azienda. La soluzione individuata è quella dei press container, dei compattatori innovativi alimentati da energia elettrica e dotati di un alert che avvisi quando la capienza massima (26 metri cubi, 13 ciascuno) è stata raggiunta. La struttura sarà automatica e si solleverà per permettere facilmente l’estrazione dei cassoni pieni e la loro sostituzione con quelli vuoti, senza che il contenuto si sparga a terra.
Dalla pavimentazione spunteranno delle colonnine con una bocca di conferimento per gettare i rifiuti, del cui aspetto estetico si occuperanno il Comune e la Soprintendenza.
Ai commercianti verrà fornita una tessera con cui interagire con l’interfaccia elettronica.
Il tutto costerà 200 mila euro.”

“Successivamente – definisce e conclude Miglioranzi – saranno posizionate altre due isole ecologiche interrate: in piazza Viviani e in piazzetta Pasque Veronesi (di fronte a Castelvecchio). Indubbiamente, per motivi di spazio, la tecnologia utilizzata sarà un po’ diversa.
Tengo a sottolineare, che l’isola sarà posizionata in modo che l’utente non debba fare molta strada per raggiungerla, cosicchè, la raccolta differenziata resa facile dalla comodità, cresca in modo assolutamente interessante.
Non dovendo usare l’automobile o altro per le attività di conferimento, l’isola contribuirà a ridurre, seppur parzialmente, l’inquinamento ed il traffico.
In questo modo si restituirà alla nostra bellissima città la dignità ambientale che il cittadino richiede e che via via è andata perdendosi, dall’avvento del cassonetto stradale in poi.”

"Quella di piazza Bra sarà la prima isola ecologica interrata del centro città - ha spiegato il Sindaco Flavio Tosi - un risultato importante che potrà essere replicato in tutta la parte storica per eliminare gli attuali cassonetti che sono antiestetici e non hanno niente a che fare con le bellezze storiche ed architettoniche di Verona. Garantiremo così ancor più pulizia e decoro nelle vie frequentate ogni giorno da centinaia di veronesi e turisti".




Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Verona
Acque Veronesi potenzia ed estende le reti fognarie a San Pietro in Cariano. Conclusi interventi per 350 mila euro.
RESOCONTO PROGETTO RECUPERO FARMACI NON SCADUTI - VERONA
Il 22 maggio la prova preselettiva per l'assunzione di autisti ATV
IN ARENA SOVRINTENDENTE DEL TEATRO ALLA SCALA DI MILANO ALEXANDER PEREIRA.
UN CONCERTO IN GRAN GUARDIA PER I 25 ANNI DI ADMOR
SPIROMETRIE GRATUITE PER CONOSCERE COME E' CAMBIATO IL RESPIRO DEI VERONESI NEGLI ULTIMI 8 ANNI
VIABILITA’ VERONA SUD. INCONTRO SINDACO SBOARINA E PRESIDENTE A4 DEL RÍO CARCAÑO
VARIANTE 23. LE NOVITÀ URBANISTICHE. SINDACO: “NON CANCELLA, MA RISCRIVE LO SVILUPPO DELLA CITTA’”
ASSESSORE TOFFALI CONSEGNA TARGA A CENTENARIA VERONESE
PER CASA ABEO LA 2^ MARATONA DEL PELLEGRINO
VERONA SETTE
A Pescantina estesa la rete fognaria.
IN PIAZZA ERBE FIERA DELLE ANTICHE ARTI E MESTIERI
SHAKESPEARE IN LOVE, MOMIX E L’ODISSEA DI PAOLINI PER LA 70ᵃ EDIZIONE DELL’ESTATE TEATRALE VERONESE
VARIANTE 23. LE NOVITÀ URBANISTICHE. SINDACO: “NON CANCELLA, MA RISCRIVE LO SVILUPPO DELLA CITTA’”
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03