Pubblicità

Martedì 18 Giugno 2019    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Verona Sette News
2019-06-17 PRESENTAZIONE CATALOGO DELLA MOSTRA 2019-06-16 Streghe 2019-06-15 Bus Tour Lago-Valpolicella 2019-06-15 Presentazione del catalogo "Treasure Rooms" di Mauro Fiorese a Verona. Invito 2019-06-15 Visita dell'Ambasciatore di Giordania presso il Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa 2019-06-14 Moonlight Lessinia - Lessinia al chiaro di luna 2019-06-13 VeronAllegra 2019-06-11 TEATRO NEI CORTILI 2019: DAL 15 GIUGNO RASSEGNA CON OLTRE 200 SPETTACOLI 2019-06-11 ‘700 VENEZIANO Opere dalla Collezione Gallo Fine Art 2019-06-10 Manzù Messina Perez: tre grandi Maestri della scultura protagonisti a Jesolo 2019-06-06 FILOVIA, sopralluogo cantiere e percorso 2019-06-05 Tinna Nielsen per Segnavie 2019-06-05 Il '700 veneziano apre la Biblioteca Antoniana 2019-06-02 Carapaz trionfa a Verona, è suo il Giro d'Italia 2019 2019-06-02 A Silvia Nicolis il Premio Giulietta 2019.
ADIGE TV: Home Verona Sette News Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info



















Domenica 2 Giugno 2019
Carapaz trionfa a Verona, è suo il Giro d'Italia 2019

La cronometro finale è stata vinta dallo statunitense Chad Haga

Richard Carapaz ha vinto il 102/o Giro d'Italia di ciclismo, che si è concluso oggi a Verona, con la 21/a tappa, che è stata vinta dallo statunitense Chad Haga in 22'07", a oltre 46 km/h di media. E' la prima vittoria dell'ecuadoriano, ma anche di un corridore del suo Paese.

Il podio del 102/o Giro d'Italia di ciclismo, ai piedi di Richard Carapaz, è completato da Vincenzo Nibali, che si è classificato al secondo posto con un ritardo di soli 1'05; e dallo sloveno Primoz Roglic, in ritardo di 2'30" dall'ecuadoriano. Quarto lo spagnolo Mikel Landa, a 2'38", quinto l'olandese Bauke Mollema, a 5'43". Per Nibali si tratta del sesto podio: il messinese ha vinto due volte (2013 e 2016), due volte si è piazzato al secondo posto e due volte al terzo.

"E' una sensazione unica, ancora non ci credo. E' un sogno, ma anche la ricompensa a tutti i sacrifici ai quali mi sono dovuto sottoporre. Ancora non me ne rendo conto. Devo questo momento ai miei genitori, non sapevo che sarebbero venuti per festeggiarmi: la famiglia è la mia ragione di vita". Queste le prime parole di un emozionato Richard Carapaz dopo avere conquistato il 102/o Giro d'Italia di ciclismo, a Verona. L'ecuadoriano è scoppiato in lacrime dopo la prova a cronometro.

"Non ho alcun rimpianto, tutti quanto abbiamo disputato un bel Giro d'Italia, che è stato molto combattuto. Ho avuto dei grandi rivali, Carapaz ha dimostrato di essere forte e di meritare. Tutti i leader ci siamo controllati stretti, marcati, soprattutto nella prima parte del Giro, poi non è stato semplice recuperare. Carapaz non ha rubato nulla, è stato fortissimo. Ha guadagnato tanto a Courmayeur". Così Vincenzo Nibali che ha chiuso al secondo posto il Giro d'Italia.



Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Verona
PRESENTAZIONE CATALOGO DELLA MOSTRA
Streghe
Visita dell'Ambasciatore di Giordania presso il Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa
Presentazione del catalogo "Treasure Rooms" di Mauro Fiorese a Verona. Invito
Bus Tour Lago-Valpolicella
Moonlight Lessinia - Lessinia al chiaro di luna
VeronAllegra
‘700 VENEZIANO Opere dalla Collezione Gallo Fine Art
TEATRO NEI CORTILI 2019: DAL 15 GIUGNO RASSEGNA CON OLTRE 200 SPETTACOLI
Manzù Messina Perez: tre grandi Maestri della scultura protagonisti a Jesolo
FILOVIA, sopralluogo cantiere e percorso
Il '700 veneziano apre la Biblioteca Antoniana
Tinna Nielsen per Segnavie
INGE MORATH VA A PALAZZO DUCALE DI GENOVA
SERGEI POLUNIN
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03