Pubblicità

Lunedì 18 Ottobre 2021    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Verona Sette News
2021-10-18 PINK REVOLUTION NEL VINO ITALIANO, IL 55% DEI CONSUMATORI È DONNA A VINITALY SPECIAL EDITION I DATI WINE INTELLIGENCE DELL’OSSERVATORIO UIV-VINITALY BRUNELLO, PROSECCO E CHIANTI DOCG IL PODIO DEI VINI PIÙ CONOSCIUTI NEL BELPAESE; ALL’ESTERO VOLANO I REA 2021-10-18 ASFALTATURE IN TANGENZIALE T4-T9, CON RESTRINGIMENTO CARREGGIATA 2021-10-18 “Pietre preziose - Azioni & perturbazioni, intorno a Fluxus: George Maciunas, Yoko Ono, Piero Manzoni, Gianni Emilio Simonetti”. Mostra, presso l’Accademia di Belle Arti di Verona, in collaborazione fra l’Accademia stessa, Fondazione Bonotto e Fondazione 2021-10-18 La “Famiglia marchigiana”, Verona, sempre attenta al lato culturale, segnala una sua importante iniziativa… 2021-10-18 Verona: nell’anno in corso, export molto positivo. Lo segnala la Camera di Commercio. 2021-10-17 Gli alpini in piazza Bra per il 149 anniversario 2021-10-16 VERONA CAPITALE DELLA POESIA INTERNAZIONALE CON IL PREMIO CATULLO. 2021-10-16 RECUPERO EX SCALO MERCI. PRESENTATO 'PARCO ARENA', IL CONCEPT VINCITORE DEL BANDO FS. 2021-10-16 ATTIVO DA OGGI UN NUOVO CENTRO TAMPONI DRIVE-IN IN VIA PASTEUR, GESTITO DA CROCE EUROPA. 2021-10-16 ADOLESCENTI VOLONTARI ANCHE D’INVERNO. PER LA PRIMA VOLTA IL PROGETTO ‘CI STO? AFFARE FATICA’ PROSEGUE ANCHE DOPO L’ESTATE. AL VIA 16 LABORATORI IN 4 PUNTI DELLA CITTA’ 2021-10-16 DANTE 700. NUOVE FOTO ESPOSTE IN LUNGADIGE SAN GIORGIO NELLA MOSTRA TEMPORANEA DEDICATA AL SOMMO POETA 2021-10-16 MURA FESTIVAL 2021. DOMENICA 17 OTTOBRE GRANDE FESTA FINALE 2021-10-16 Operatività regolare negli aeroporti del Polo Aeroportuale del Nord Est nel giorno dell’introduzione del green pass obbligatorio per i dipendenti delle aziende pubbliche e private. 2021-10-16 Esercito italiano e Giornate FAI d’autunno… Il Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto apre le porte dello storico Palazzo Carli, di via Roma 2021-10-16 Al Vinitaly 2021, per la prima volta, grappoli da tutta Italia… Festa al primo Vinitali, post Covid… L’appuntamento a Veronafiere, Ingresso Cangrande, padiglione 4 stand D3, per domenica, 17 ottobre, alle ore 9.30
ADIGE TV: Home Verona Sette News Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info



















Giovedì 23 Settembre 2021
ECCEZIONALI REPERTI DI BOLCA IN MOSTRA AL MUSEO DI STORIA NATURALE.

E' già stato nominato la star del museo. E' il reperto fossile di pesce cartilagineo mai rinvenuto prima, recuperato durante i recenti scavi paleontologici eseguiti presso i giacimenti della Pesciara di Bolca e del Monte Postale. Un esemplare eccezionalmente ben conservato, risalente a circa cinquanta milioni di anni fa e che da oggi va ad arricchire in modo considerevole il patrimonio conservato al Museo di Storia Naturale.

Il nuovo reperto non è l'unico ritrovamento di valore, ci sono infatti anche due pesci ossei di pregevole interesse, tra cui una Mene rhombea, icona dello stesso Museo, e una pianta acquatica col suo apparato radicale, tutti provenienti dalla Pesciara.

I quattro reperti da oggi sono in mostra nell'atrio del Museo di Storia Naturale, e lo saranno fino al 24 ottobre. Dopodichè verranno spostati nelle sale dove si trovano le collezioni dedicate ai fossili e saranno oggetto di accurati e approfonditi studi.

La mostra ha lo scopo di far conoscere al grande pubblico l'eccezionale bellezza e il particolare pregio dei reperti che questi giacimenti conservano, riportati alla luce durante le più recenti campagne di scavo paleontologico, condotte nel 2019 e 2020.

La Mostra
La mostra Bolca, nuovi eccezionali ritrovamenti, si potrà ammirare dal 23 settembre al 24 ottobre 2021, nell’atrio del Museo veronese. Darà simbolicamente il via alle giornate di approfondimento su Il patrimonio paleontologico della Val d'Alpone tra conservazione, valorizzazione e fruizione, con un ricco programma di interventi attesi per venerdì 24 settembre presso il Museo dei Fossili di Bolca e sabato 25 settembre, presso la Sala Consiliare del Municipio di Roncà.
Il desiderio di realizzare una mostra con i più significativi esemplari recuperati durante i recenti scavi paleontologici, eseguiti presso i giacimenti della Pesciara di Bolca e del Monte Postale, ha lo scopo di far conoscere al grande pubblico l'eccezionale bellezza e il particolare pregio dei reperti che questi giacimenti conservano. Tra le meraviglie proposte al Museo di Storia Naturale, un fossile di pesce cartilagineo mai rinvenuto prima, eccezionalmente ben conservato e simile alle attuali razze, due pesci ossei di pregevole interesse, tra cui una Mene rhombea, icona dello stesso Museo, e una pianta acquatica col suo apparato radicale, tutti provenienti dalla Pesciara.

Il Museo di Storia Naturale e la candidatura Unesco
La mostra conferma e sostiene l'importanza dell'attività scientifica promossa dal Museo di Storia Naturale di Verona in collaborazione con alcune università italiane, specialmente dopo che i giacimenti fossiliferi di Bolca, insieme ad altre località paleontologiche della Val d'Alpone, sono stati inseriti nella Tentative List italiana, la lista dei siti candidati a diventare patrimonio dell'UNESCO.
I siti paleontologici della Pesciara e del Monte Postale rappresentano un esempio a livello mondiale di Fossil-Lagerstätten, depositi sedimentari, caratterizzati sia da un'elevata concentrazione di organismi sia da un eccezionale stato di conservazione. La località di Bolca, conosciuta per i suoi fossili già dalla seconda metà del 1500, è uno dei siti fossiliferi con la più antica storia di ritrovamenti e indagini, su cui si è concentrata l'attenzione scientifica italiana e straniera.
Bolca è nota particolarmente per i suoi pesci che iniziarono già a far mostra di sè nella prima raccolta naturalistica, allestita a Verona, da Francesco Calzolari nel 1571. Nel tempo ha restituito una cospicua quantità di esemplari, relativi alla fauna e alla flora caratterizzanti l'ecosistema della sequenza sedimentaria conservata nel sito e fornendo una ricca varietà di informazioni sulla biodiversità di circa 50 milioni di anni fa.
Inoltre, l'eccezionale stato di conservazione dei reperti consente di effettuare, fra gli altri, studi di dettaglio sull'anatomia degli organismi e condurre ricerche tassonomiche che hanno permesso in più di una occasione di istituire nuove famiglie, nuovi generi e nuove specie.
Dal 1999 la sezione di Geologia e Paleontologia del Museo di Storia Naturale di Verona risulta impegnata nel coordinamento e gestione delle attività di estrazione e ricerca scientifica dei siti della Pesciara e del Monte Postale.
Da allora, quasi annualmente sono state svolte campagne di scavo che hanno restituito una grande varietà di reperti tra cui molti esemplari di rilevante interesse scientifico, come il Mene rhombea recuperato nel 2019 e la razza rinvenuta nel 2020, ora oggetto di studio da parte di un gruppo di specialisti italiani e stranieri.

Ad inaugurare la mostra oggi al Museo di Storia Naturale erano presenti l'assessore alla Cultura Francesa Briani, la direttrice dei Musei Civici Francesca Rossi, il curatore Leonardo Latella e gli esperti che studieranno nel dettaglio i fossili, il ricercatore dell'Università di Torino Giuseppe Marramà e lo scialista Alexander Bannikof.
al

"La Pesciara di Bolca continua a regalare dei tesori come quelli che oggi esponiamo in questa mostra - ha detto l'assessore Briani-. Parliamo di reperti di 50 milioni di anni fa, veri tesori di fauna e flora che vanno ad arricchire in modo considerevole le nostre collezioni. Sottolineo l'importanza delle raccolte frutto della campagne di scavo a Bolca, un rapporto che si era interrotto nel 2011 e che l'Amministrazione, d'intesa con la direzione dei Musei, ha inteso riattivare nel 2018".

"La vera star della mostra è il pesce cartilagineo di nuova razza - aggiunge la direttrice Rossi -. Sorprendente lo stato di conservazione di questi reperti, la possibilità di poterli avere tra le nostre collezioni è motivo di vanto ma soprattutto contribuisce a rendere il nostro museo un'eccellenza di livello internazionale".


Informazioni
Sede espositiva, Museo di Storia Naturale di Verona, lungadige Porta Vittoria 9 - 37129 Verona
tel. 045 8079400 - mcsnat@comune.verona.it, museodistorianaturale.comune.verona.it, Facebook, @MSNverona, Instagram @museiciviciverona,Twitter @MuseiVerona. Orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30), chiuso il lunedì, biglietteria 045 8004379. Biglietti: ingresso consentito con Green Pass e mascherina. Si consiglia di prenotare e acquistare i biglietti online a questo link museiverona.com. La prima domenica di ottobre ingresso ad 1,00 euro per tutti.
Visite guidate, Segreteria didattica tel. +39 045 8036353 / +39 045 597140, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16, il sabato dalle 9 alle 13, segreteriadidattica@comune.verona.it.



Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Verona
Verona: nell’anno in corso, export molto positivo. Lo segnala la Camera di Commercio.
La “Famiglia marchigiana”, Verona, sempre attenta al lato culturale, segnala una sua importante iniziativa…
“Pietre preziose - Azioni & perturbazioni, intorno a Fluxus: George Maciunas, Yoko Ono, Piero Manzoni, Gianni Emilio Simonetti”. Mostra, presso l’Accademia di Belle Arti di Verona, in collaborazione fra l’Accademia stessa, Fondazione Bonotto e Fondazione
ASFALTATURE IN TANGENZIALE T4-T9, CON RESTRINGIMENTO CARREGGIATA
PINK REVOLUTION NEL VINO ITALIANO, IL 55% DEI CONSUMATORI È DONNA A VINITALY SPECIAL EDITION I DATI WINE INTELLIGENCE DELL’OSSERVATORIO UIV-VINITALY BRUNELLO, PROSECCO E CHIANTI DOCG IL PODIO DEI VINI PIÙ CONOSCIUTI NEL BELPAESE; ALL’ESTERO VOLANO I REA
Gli alpini in piazza Bra per il 149 anniversario
“Scrivere per amore” 2021. Quasi un festival sull’Amore, per i libri e per i libri sull’Amore”…, promosso dal Club di Giulietta… A Verona, dal 20 al 23 ottobre 2021.
“Pietre preziose - Azioni & perturbazioni, intorno a Fluxus: George Maciunas, Yoko Ono, Piero Manzoni, Gianni Emilio Simonetti”. Mostra, presso l’Accademia di Belle Arti di Verona, in collaborazione fra l’Accademia stessa, Fondazione Bonotto e Fondazione
La “Famiglia marchigiana”, Verona, sempre attenta al lato culturale, segnala una sua importante iniziativa…
Al Vinitaly 2021, per la prima volta, grappoli da tutta Italia… Festa al primo Vinitali, post Covid… L’appuntamento a Veronafiere, Ingresso Cangrande, padiglione 4 stand D3, per domenica, 17 ottobre, alle ore 9.30
Esercito italiano e Giornate FAI d’autunno… Il Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto apre le porte dello storico Palazzo Carli, di via Roma
Operatività regolare negli aeroporti del Polo Aeroportuale del Nord Est nel giorno dell’introduzione del green pass obbligatorio per i dipendenti delle aziende pubbliche e private.
MURA FESTIVAL 2021. DOMENICA 17 OTTOBRE GRANDE FESTA FINALE
DANTE 700. NUOVE FOTO ESPOSTE IN LUNGADIGE SAN GIORGIO NELLA MOSTRA TEMPORANEA DEDICATA AL SOMMO POETA
ADOLESCENTI VOLONTARI ANCHE D’INVERNO. PER LA PRIMA VOLTA IL PROGETTO ‘CI STO? AFFARE FATICA’ PROSEGUE ANCHE DOPO L’ESTATE. AL VIA 16 LABORATORI IN 4 PUNTI DELLA CITTA’
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Mauro71
Guarda tutti

Pubblicità
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up



 
 
© Editrice Verona Autorizzazione Tribunale di Verona n. 1566 del 11.11.03